Gennaio 31, 2020

Conto corrente postale: Cosa sapere e come aprirlo

Il conto corrente postale è il rapporto di conto disponibile presso gli uffici di Poste Italiane. In realtà, però, di più conti si dovrebbe parlare: la gamma BancoPosta è infatti composta da più rapporti di conto corrente, ciascuno dei quali potrebbe soddisfare in maniera più specifica le esigenze di singole categorie di clientela.

Scopriamoli insieme.

Conto BancoPosta

È il conto corrente per eccellenza. Personalizzabile in base alle proprie necessità, ha un canone mensile a partire da 6 euro, con possibilità di riduzione a seconda dei prodotti posseduti e dell’operatività esercitata. Comprende servizi transazionali per il trasferimento di denaro, carta di debito per prelievi e pagamenti in tutto il mondo, servizi digitali, app innovativa, carta di credito BancoPosta con un mese di dilazione.

Conto di Base

Il conto di base, come intuibile dal nome stesso di questo prodotto, è il conto corrente postale dedicato alla clientela che ha minori necessità. È possibile scegliere tra due versioni: quella standard, con un canone annuo di 30 euro, e quella per pensionati, gratuita.

Come aprire il conto corrente postale

Si può aprire il conto corrente postale recandosi in uno qualsiasi degli uffici BancoPosta con un documento di riconoscimento e il proprio codice fiscale.
È altresì possibile richiedere all’ufficio postale di spostare il proprio conto bancario in quello BancoPosta. L’ufficio che prenderà in carico la tua richiesta si impegna a processarla entro 12 giorni, permettendoti così di spostare in tranquillità e senza alcun problema i bonifici in entrata, gli ordini permanenti di bonifico, gli ordini di addebito diretto (come ad esempio le bollette).
Per poter realizzare questa operazione nella maniera più semplice è tuttavia necessario che il vecchio conto corrente da trasferire e il nuovo conto corrente postale abbiano la stessa intestazione. Nel caso di conto cointestato, la richiesta dovrà essere effettuata anche dall’altro intestatario.