Gennaio 29, 2020

Conto corrente zero spese: Tipi e vantaggi

Conto corrente zero spese

Sempre più oggetto dei desideri degli italiani, il conto  corrente zero spese è esattamente quel che dice il suo nome: un rapporto di conto corrente senza oneri, costi di gestione e bolli. Ma esistono veramente i conti correnti a zero spese?

Tipi di conto corrente a zero spese

In realtà quanto parliamo sinteticamente di conti correnti, corriamo il rischio di riferirci a diverse tipologie di rapporto.

Possiamo per esempio indicare:

  • conti correnti gratuiti per sempre;
  • conti correnti gratuiti per un primo periodo promozionale;
  • conti correnti con canone azzerabile;
  • conti correnti senza costi ma con addebito dell’imposta di bollo;
  • conti correnti gratuiti fino a un certo numero di operazioni.

Insomma, si tratta di conti correnti con diverse caratteristiche, che non possono certamente essere sintetizzati in poche righe!

Per esempio, nel corso degli anni una forma di conto corrente 0 spese che si è diffusa in maniera insistente sul mercato italiano è quella dei conti correnti con canone azzerabile. È, per inteso, la scelta che ha fatto Fineco: un tempo in grado di offrire un conto completamente gratuito, oggi invece propone un conto dal canone fisso, che può però essere ridotto o azzerato sulla base dell’attivazione di determinati servizi (come quelli di investimento) o con lo svolgimento di specifiche operazioni (come l’accredito dello stipendio).

I vantaggi di un conto corrente 0 spese

Chiarito quanto sopra, il conto corrente a zero spese è un conto corrente ricco di vantaggi. 

Oltre a non esser presenti costi fissi, commissioni e altri oneri di gestione, questi conti sono generalmente molto flessibili, potendo essere gestiti con praticità soprattutto a distanza. Dunque, con questi prodotti non solo riusciamo a risparmiare del denaro, quanto anche del tempo utile: niente code in filiale, ma tanto tempo libero da dedicare a ciò che conta di più per noi!