Marzo 3, 2022

Cosa è Bonifico SEPA? Costi, caratteristiche e come fare un bonifico

Con il termine bonifico SEPA si fa riferimento ad una transazione economica in euro effettuata attraverso conto bancario tra i Paesi che fanno parte dell’area SEPA, ovvero la Single Euro Payments Area. Con questo strumento è possibile inviare e ricevere bonifici a condizioni vantaggiose, sia in termini di tempistiche di accredito, che di costi. In questo articolo vedremo nel dettaglio cos’è un bonifico SEPA, a cosa serve e come farne uno.

Bonifico SEPA che cos’è?

Il bonifico SEPA nasce con lo scopo di uniformare gli aspetti legati alle transazioni in euro effettuare da aziende e cittadini all’interno di tale area definita appunto SEPA. Per effettuare un bonifico SEPA è necessario essere a conoscenza del codice IBAN e del codice BIC/SWIFT del beneficiario. È proprio grazie a questi codici che il trasferimento di denaro diventa più veloce e sicuro.

Le caratteristiche di un bonifico SEPA

Le caratteristiche principali di un bonifico SEPA sono le seguenti:

  • Assenza di limite per l’importo del bonifico 
  • Assenza di deduzioni sull’importo della transazione.
  • Raggiungibilità di qualsiasi conto bancario dei cittadini residenti in area SEPA.
  • Tempistiche di esecuzione del bonifico prefissate.
  • Poche informazioni necessarie (codice IBAN e codice SWIFT/BIC).
  • Uniformità dei regolamenti di accettazione e rifiuti della transazioni.
  • Nota informativa di massimo 140 caratteri allegabile al bonifico.

Come fare un bonifico SEPA

Il procedimento per fare un bonifico prevede alcuni semplici step, ovvero:

    • Il mittente compila il modulo cartaceo allo sportello della propria banca o segue le istruzioni online sul proprio home banking inserendo i dati richiesti per effettuare un bonifico in euro verso un beneficiario al di fuori dell’Italia.
    • La banca del mittente verifica l’esattezza dei dati, dunque accetta o eventualmente respinge la transazione. Nella prima ipotesi l’istituto di creduto inoltra il bonifico SEPA al sistema di compensazione e regolamento previsto dal sistema SEPA.
    • La banca del beneficiario riceve l’inoltro da parte del sistema di compensazione e verifica il messaggio che accompagna la richiesta di bonifico SEPA. Infine effettua l’accredito sul conto del cliente.

I Paesi che fanno parte dell’area SEPA sono quelli appartenenti all’Unione Europea, come Italia, Francia, Spagna e altri, con l’aggiunta di: Lichtenstein, Norvegia, Islanda, Svizzera Città del Vaticano, San Marino, Monaco e Andorra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *