Neat Commerce: cos’è,  a cosa serve, termini e costi

Neat Commerce: cos’è,  a cosa serve, termini e costi

Neat mette a disposizione conti correnti digitali destinati a liberi professionisti, startup, freelance, piccole e medie imprese. Per accedere al servizio è necessario scaricare l’applicazione apposita per smartphone, disponibile sia per sistemi operativi Android che iOS.

Inoltre Neat permette di effettuare trasferimenti di denaro istantanei, oltre che pagare e prelevare denaro contante in tutto il mondo. Scopriamone insieme quali sono le caratteristiche principali, e quali sono i termini e i costi. 

Neat Commerce cos’è e a cosa serve?

Come anticipato, Neat offre conti correnti digitali rivolgendosi al mondo business. Tra le principali caratteristiche del servizio troviamo la possibilità di fare Money Transfer istantanei, così come di fare pagamenti nei negozi fisici, online, e di prelevare denaro contante in ogni parte del mondo.

Tra i principali pregi di Neat troviamo sicuramente i tassi di cambio particolarmente competitivi, oltre che la possibilità di scambiare oltre  50 valute differenti. 

Termini, condizioni, e costi di Neat

Neat mette a disposizione dei correntisti una carta del circuito MasterCard con cui è possibile fare pagamenti nei negozi fisici e prelevare denaro contante, oltre a una carta virtuale destinata agli acquisti online. L’applicazione per la gestione del conto è particolarmente intuitiva, e permette la categorizzazione delle spese.

Si tratta di una caratteristica davvero molto importante in ambito business, perché consente di monitorare attentamente le spese, soprattutto se si affidano più carte a un team di collaboratori.

In merito ai costi, Neat si rivela piuttosto competitivo rispetto a molti competitors del mercato.

Parliamo di un canone mensile di circa 6,50 euro mensili per ogni carta emessa, e una commissione del 2% calcolata sui prelievi, fermo restando un costo minimo di circa 2,70 euro. Infine troviamo un’ulteriore commissione di circa 1,35 euro mensili dopo sei mesi d’inattività del conto, non calcolata in caso di saldo a zero, e un costo dell’1,5% sui pagamenti internazionali.

I bonifici effettuati e ricevuti in area SEPA invece, sono totalmente gratuiti. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *